A Sant’Antimo il progetto di prevenzione cardiovascolare “Il futuro nel cuore”

A Sant’Antimo il progetto di prevenzione cardiovascolare “Il futuro nel cuore”

Oltre 250 bambini visitati oggi all’istituto Comprensivo “G. Leopardi”


SANT’ANTIMO – Quarta ed ultima tappa del primo ciclo di visite di prevenzione delle patologie cardiovascolari neonatali e pediatriche del progetto “Il Futuro nel cuore” oggi all’istituto Comprensivo “G. Leopardi” di Sant’Antimo (Na) presieduto dalla professoressa Raffaelina Varriale.

Oltre duecentocinquanta i bambini visitati dall’equipe del prof. Marco Mucerino, docente di Cardiochirurgia della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e coordinatore dell’iniziativa promossa dal dal Rotary Club Afragola-Frattamaggiore – “Porte di Napoli” con il patrocinio dell’Asl Napoli 2 Nord diretta da Antonio D’Amore. Diversi i casi di sospetta patologia cardiovascolare da approfondire, due quelli accertati che necessiteranno di un intervento chirurgico.

Supera dunque quota 1000 il numero di visite condotte negli istituti scolastici della Provincia di Napoli di un progetto che ha toccato i comuni di Casalnuovo (1° Circolo Didattico “A. de Curtis”), Afragola presso (Istituto Comprensivo “Marconi”), Caivano (Circolo Didattico “Cilea-Mameli”) con l’obiettivo, ispirato ai valori rotariani della solidarietà, di offrire ai bambini del comprensorio la possibilità di diagnosticare e prevenire eventuali malattie cardiovascolari promuovendo contestualmente la cultura della prevenzione.

Il progetto, che ha riscontrato il particolare apprezzamento delle comunità scolastiche ad oggi interessate riprenderà in altri comuni della provincia di Napoli a settembre prossimo con l’avvio del nuovo anno scolastico.