Giugliano, il 26 maggio inaugurazione dell’area “La Piazzetta”

Giugliano, il 26 maggio inaugurazione dell’area “La Piazzetta”

“Il nostro desiderio – ha spiegato Giammarina Celentano promotrice e presidente di Terra del Sole – è quello che La Piazzetta dovrà divenire un Presidio pubblico di Legalità condiviso da tutti i cittadini, Associazioni e Istituzioni”.


GIUGLIANO – Si terrà sabato 26 maggio a Varcaturo di Giugliano in Campania la festa inaugurale per la realizzazione del Progetto “La Piazzetta”.

Il Progetto, ideato e realizzato da un gruppo spontaneo di cittadini riunitisi poi in Comitato La Piazza, è consistito nell’acquisizione preliminare di un’area demaniale abbandonata da decenni, di proprietà regionale  sita alla via Ripuaria di Varcaturo incrocio con la via Madonna del Pantano, al fine di bonificarla e “trasformarla” in uno spazio pubblico protetto, fruibile ai cittadini.

I cittadini ideatori del Progetto, hanno poi coinvolto la Pro Loco Litorale Domitio, ente di Promozione Sociale che da oltre venti anni opera sul territorio costiero cittadino, che ha aderito e sostenuto il Progetto, assumendo il ruolo di ente responsabile unitamente all’Ass.ne no profit “Terra del Sole” nel frattempo costituita dai cittadini ideatori.

La Pro Loco Litorale Domitio di Giugliano in Campania e l’Associazione no profit “Terra del Sole”, sono divenute titolari dell’area demaniale con concessione regionale. L’area era abbandonata  a se stessa, incolta, ricettacolo di rifiuti di ogni genere, divenuta pietra dello scandalo e dell’indignazione della cittadinanza che quotidianamente percorre le due strade principali della frazione. Indignazione e rabbia degli operatori commerciali della zona per l’incuria pubblica.

Alla fine il Progetto è stato realizzato, ma molte sono state le traversie che ha dovuto subire i volontari delle due Associazioni, minacce gravi e aggressioni da parte di chi riteneva, per pura ignoranza , che l’area era nel tempo divenuta proprietà privata. Procedimenti civili e penali hanno dato ragione alle due Associazioni, ai due presidenti avvocati Giammarina Celentano e Luigi de Martino. L’intervento provvido dei Carabinieri e della Polizia Locale di Giugliano ha fatto si che l’area divenisse un presidio di Legalità e come tale le due Associazioni desiderano che essa rimanga.

La Piazzetta è dunque pronta per accogliere la cittadinanza, le Associazioni e gli Operatori commerciali e artigiani che intendono promuovere le proprie attività. Il tutto è stato possibile grazie al sostegno di diverse decine di Sponsor, Operatori commerciali della zona che hanno contribuito economicamente alla realizzazione della Piazzetta.

La manifestazione dunque si svolgerà dalle ore 11,00 alle ore 22,00 ed avrà come momento fondamentale, alle ore 18,30, il taglio simbolico del nastro al varco di accesso all’area che sarà messa a giorni a disposizione del pubblico, delle Associazioni di volontariato e del Comune per attività di promozione sociale e di pubblica utilità.

Invitate le Autorità in primis il Sindaco di Giugliano Poziello che ha a suo tempo assunto impegno di unire il Progetto con un progetto comunale per realizzare uno spazio attrezzato per i bambini nel verde de La Piazzetta.         Altra notizia di rilievo è che il gruppo promotore, appoggiato e sostenuto dalla Pro Loco Litorale Domitio, ha proposto al Consiglio Comunale e al sindaco, di dedicare La Piazzetta al compianto Roberto Mancini, agente della Polizia di Stato di recente scomparso per un male incurabile probabilmente contratto in seguito alle attività investigative ambientali sulle ecomafie.

“Il nostro desiderio – ha spiegato Giammarina Celentano promotrice e presidente di Terra del Sole – è quello che La Piazzetta dovrà divenire un Presidio pubblico di Legalità condiviso da tutti i cittadini, Associazioni e Istituzioni”. “La Pro Loco Litorale Domitio ha da subito sostenuto il Progetto di cittadini coraggiosi e benemeriti – ha dichiarato Luigi de Martino presidente della Pro Loco – atto finalizzato a migliorare il territorio costiero. Sosterremo tutte le iniziative analoghe future di ogni Associazione e dei gruppi spontanei di cittadini desiderosi di dissociarsi dalla scarsa attenzione delle Istituzioni”. La cittadinanza è invitata a partecipare.