Qualiano, conto alla rovescia per “Nu juorn ‘e sport” edizione 2018

Qualiano, conto alla rovescia per “Nu juorn ‘e sport” edizione 2018

La manifestazione, giunta alla quinta edizione, è in programma il 2 giugno


QUALIANO – “NU JUORN ‘E SPORT” arriva alla sua quinta edizione. Anche quest’anno, come da consuetudine, Qualiano ospiterà la giornata di sport e aggregazione. Ottenute le dovute concessioni dalla Pubblica Amministrazione, l’ideatore dell’evento, il blogger locale Mimmo Licciardiello, ha potuto mettere in moto la macchina organizzativa. Sarà un’edizione interamente social con dirette sulla pagina facebook “Sei di Qualiano Se” per dare la possibilità di seguire l’evento a chi non potrà essere presente.

Il tema della quinta edizione della manifestazione sarà: Ambiente e Salute. Tra i vari stand saranno presenti, equipe di medici, ortopedici e specialisti con consulti gratuiti, postazioni mobili per misurare la pressione e quant’altro. Tra le discipline dell’evento, calcio, basket, pallavolo, arti marziali, ginnastica artistica, danza, fitness. Ampio spazio sarà dedicato ai bambini, veri protagonisti della kermesse. Oltre alle varie discipline che li vedrà coinvolti grazie alla varie associazioni sportive che operano sul territorio, per i più piccoli sarà adibita un’area baby con animazione e gonfiabili.

Quest’anno l’apertura dell’evento è stata riservata alla band PEGAONDA. Circa trenta percussionisti sfileranno lungo le strade del paese a scandire l’inizio della giornata di sport.  Non nasconde la sua soddisfazione l’ideatore Mimmo Licciardliello: “NU JUORN ‘E SPORT è per me come un figlio e vederlo prendere forma per le strade e soprattutto vedere l’allegria di grandi e piccoli durante questa giornata, mi ripaga di tutte le fatiche necessarie per organizzare l’evento. E’ una giornata dove le parole chiavi sono sport, salute e divertimento. E’ sempre stata una manifestazione apolitica, quest’anno lo sarà a maggior ragione, nonostante la mia candidatura. La politica in questo evento non deve trovare spazio, ragion per cui ho invitato i vecchi amici, quelli che sono stati al mio fianco durante le edizioni passate, nonostante ora abbiano vedute politiche diverse dalle mie e alcuni siano candidati tra le fila di altri schieramenti. Vorrei averli tutti al mio fianco, perché loro, più di chiunque altro, conoscono il logorio fisico e psicologico nell’organizzare un evento del genere”.

Mimmo Licciardiello si auspica una massiccia presenza della popolazione, così come è avvenuto per le scorse edizioni. “Un momento per stemprare la tensione che si sta accumulando in vista delle imminenti elezioni amministrative, amici d’infanzia che si ritrovano, nuove amicizie che nascono e vecchi rancori che si dissipano, questa è la mia speranza”. Conclude così il blogger.