Qualiano, ora è la sorella che va a parlare con Pasquale De Falco

Qualiano, ora è la sorella che va a parlare con Pasquale De Falco

Il capitano dei Carabinieri di Giugliano, Antonio De Lise, si è tolto il giubbotto antiproiettile e lo ha fatto indossare alla donna


QUALIANO – Non è ancora arrivato l’epilogo nella vicenda che ha visto protagonista, da questa mattina, Pasquale De Falco. Il 37enne di Qualiano, affetto da gravi disturbi psichici, ha infatti sparato alla madre uccidendola con il fucile del padre, in possesso di licenza di caccia. Secondo alcune testimonianze una delusione d’amore avrebbe contribuito ad accrescere lo stato d’insofferenza interiore di De Falco. Dopo molte ore di trattative con i Carabinieri e con il cognato, De Falco, che aveva manifestato l’intenzione di uccidere anche il padre, adesso è la sorella ad essere entrata nella casa per parlare con l’omicida.

Il capitano dei Carabinieri di Giugliano, che seguono l’operazione, Antonio De Lise, si è tolto il giubbotto antiproiettile e lo ha fatto indossare alla donna.

Per risolvere la situazione sono intervenuti anche i Carabinieri del GIS (Gruppo Intervento Speciale), reparto d’elite dei Carabinieri, con sede a Livorno.

I CECCHINI APPOSTATI NEI PRESI DELLA CASA DI DE FALCO:

IL VIDEO DELL’ARRIVO DEL GIS (GRUPPO INTERVENTI SPECIALI):

Dramma di Qualiano, l'arrivo dei Carabinieri del GIS

QUALIANO, SUL POSTO I CARABINIERI DEL GIS. CECCHINI PRONTI A SPARARELA SITUAZIONE >>> https://goo.gl/1EMT5t

Pubblicato da Il Meridiano News su giovedì 3 maggio 2018

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Qualiano, De Falco: “Mi arrendo solo dopo aver ucciso anche mio padre”