Raid intimidatorio contro padre Ferrara: “Sei tu il prete?”, poi gli spari

Raid intimidatorio contro padre Ferrara: “Sei tu il prete?”, poi gli spari

Sembrerebbe che il prete sia accusato di aver celebrato matrimoni gay, dunque non si può dire che il suo volto non sia conosciuto nel quartiere


AGNANO – Padre Rosario Ferrara ieri sera ha denunciato agli agenti di polizia di Napoli di essere stato vittima di violento atto intimidatorio. Ha raccontato di averli visti arrivare da lontano con uno scooter, erano due e avevano caschi integrali. Si sono avvicinatati per poi chiedergli se fosse lui il prete, ricevuta la risposta affermativa hanno fatto fuoco.

Quattro colpi contro l’auto del prete parcheggiata proprio davanti all’ingresso della chiesa ecumenica di Agnano. La vittima non era sola, a fargli compagnia quella sera c’era un’anziana signora, gli agenti di polizia hanno ascoltato anche la sua testimonianza per poi repertare i bossoli conficcati nella portiera dell’automobile.

Questo è il racconto di padre Ferrara che negli ultimi mesi è stato allontanato dalla Diocesi di Pozzuoli a causa di strane voci che circolavano sul suo operato. Sembrerebbe che il prete sia accusato di aver celebrato matrimoni gay, dunque non si può dire che il suo volto non sia conosciuto nel quartiere.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

TORNA ALLA HOME