Si fingeva un maresciallo dell’Arma per truffare gli anziani, arrestato

Si fingeva un maresciallo dell’Arma per truffare gli anziani, arrestato

L’uomo si era finto un carabiniere riuscendo ad estorcere ad un pensionato 8 mila e 500 euro


maresciallo

BATTIPAGLIA – Si fingeva un maresciallo dell’Arma per truffare gli anziani, arrestato. Si tratta di Vincenzo Oliva, 32 anni, arrestato ieri dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia per estorsione aggravata in corso.

L’attività investigativa è partita a seguito della denuncia sporta da un 78enne di Giffoni Valle Piana che ha raccontato di essere stato contattato telefonicamente da un uomo, presentatosi come maresciallo dei Carabinieri del Comando di Battipaglia, il quale gli chiese la somma di 8.500 euro per evitare che il figlio, responsabile di aver investito una donna con l’auto sprovvista di assicurazione, venisse arrestato.

L’anziano, intimorito dalla richiesta, consegnò i primi 2.500 euro che custodiva a casa, alla persona presentatasi personalmente da lui, qualche minuto dopo la telefonata, come delegata al ritiro ed altri 6.000 €uro, prelevati da banca ed ufficio postale, consegnandoli, una volta tornato a casa, sempre alla stessa persona. Solo dopo aver incontrato il figlio, l’anziano si accorse di essere stato vittima di estorsione.