Si masturbò davanti a 10 bambini: scappa dai domiciliari, arrestato

Si masturbò davanti a 10 bambini: scappa dai domiciliari, arrestato

L’uomo pochi giorni fa in pieno giorno lungo via Foria aveva importunato una scolaresca di 50 bimbi in gita scolastica


NAPOLI – Si denudò e masturbo dinanzi ad una scolaresta, dopo essere fuggito dai domiciliari, è stato arrestato nuovamente. Gli agenti dell’unità operativaTutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale, dopo solo due giorni dalla fuga, hanno nuovamente arrestato il pedofilo che era evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto dal magistrato in attesa di essere giudicato davanti al Tribunale di Napoli.
L’uomo pochi giorni fa in pieno giorno lungo via Foria aveva importunato una scolaresca di 50 bimbi in gita scolastica offendendoli e poi masturbandosi davanti a loro esibendo i genitali.
Il molestatore era stato immediatamente arrestato e denunciato per aver commesso atti sessuali in presenza di minori di anni 14 e per le lesioni provocate a uno dei maestri che  aveva tentato di impedirne la fuga.

Quando però i vigili sono andati a prendere l’uomo nelle prime ore del mattino, il soggetto era risultato evaso dal proprio domicilio e irreperibile, pertanto, oltre ad essere nuovamente denunciato, era stata diramata nota urgente di ricerca.Gli agenti hanno lavorato senza sosta indagando in tutti gli ambienti solitamente frequentati dall’uomo e sono riusciti ad individuarlo in breve tempo mentre si aggirava nei pressi della propria abitazione che veniva sorvegliata h24.

Condotto davanti al Tribunale veniva nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del dibattimento in aula che si terrà nelle prossime settimane.