Stoccaggio idrocarburi, Beneduce: “no a nuove cisterne a Torre Annunziata”

Stoccaggio idrocarburi, Beneduce: “no a nuove cisterne a Torre Annunziata”

La consigliera: “I danni provocati dalle cisterne dei veleni sono noti”


beneduce

REGIONE CAMPANIA – “ Non c’è fine al degrado del tratto di litorale La Salera a Torre Annunziata e, se da un lato il Comune approva il progetto definitivo per la riqualificazione ambientale dell’area, dall’altro non rigetta la richiesta della ISECOLD per l’installazione di due nuovi silos” – interviene Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia che sulla questione ha chiesto un’audizione urgente in Commissione Ambiente di cui è componente.

“Due posizione quelle del Comune che vanno in direzioni opposte. I danni provocati dalle cisterne dei veleni sono noti – evidenzia la consigliera – l’inquinamento delle falde acquifere superficiali da tetra-cloro-etilene hanno effetti devastanti per la salute e per l’ecosistema”.

“Un tratto di litorale esposto al degrado e al pericolo perché gli idrocarburi stipati possono trasformarsi in potenziali atmosfere esplosive; una situazione da non sottovalutare per gravità e per pericolosità. Il confronto in Commissione Ambiente servirà a chiarire definitivamente le posizioni e per ribadire che la sostenibilità ambientale è un principio che va di pari passo con le opere che vengono autorizzate sui territori”  – conclude la Beneduce.

COMUNICATO STAMPA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage