Controlli a bagagli sospetti nelle ferrovie: numerose sanzioni e un arresto

Controlli a bagagli sospetti nelle ferrovie: numerose sanzioni e un arresto

Nella stazione di Napoli Centrale tali servizi sono stati effettuati con il concorso degli uomini della Questura di Napoli: Unità Cinofile e Unità Operativa Pronto Intervento (Uopi) e con l’ausilio di  tendiflex e dei nuovi desk della Polfer


NAPOLI – Controlli a bagagli sospetti nelle ferrovie: numerose sanzioni e un arresto. Il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, attuando un dispositivo disposto dal Servizio Polizia Ferroviaria su scala nazionale (cd. RAIL SAFE DAY) ha effettuato, nella giornata di ieri, controlli straordinari in ambito ferroviario su persone sospette, venditori ambulanti, passeggeri e bagagli, in tutte le stazioni della Campania.

Nella stazione di Napoli Centrale tali servizi sono stati effettuati con il concorso degli uomini della Questura di Napoli: Unità Cinofile e Unità Operativa Pronto Intervento (Uopi) e con l’ausilio di  tendiflex e dei nuovi desk della Polfer, grazie ai quali tutte le persone sono passate sotto lo sguardo vigile dei poliziotti che hanno anche controllato i bagagli sospetti attraverso l’uso dei metal detector in dotazione.

Analoghe modalità di controllo sono state disposte nella Stazione di Salerno dove le pattuglie, collocate nei punti di accesso allo scalo, hanno potuto controllare visivamente tutte le persone in transito e i relativi bagagli.

I dispositivi di servizio approntati hanno permesso di conseguire i seguenti risultati:

  • Nr. 733 persone identificate
  • Nr. 200 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
  • Nr. 1 persona arrestata
  • Nr. 3 persone denunciate all’A.G.
  • Nr. 3 fotosegnalamenti nr. 2 perquisizioni
  • Nr. 2 sequestri penali e nr. 2 sequestri amministrativi
  • Nr. 3 sanzioni amministrative
  • Nr. 19 stazioni e nr. 5 località sensibili controllate e nr. 25 treni scortati

In particolare  gli agenti hanno sottoposto a controllo C.S., quarantenne senegalese, che aveva al seguito due trolley molto voluminosi; trovato in possesso di circa 200 articoli di pelletteria contraffatti‎ , è stato denunciato in stato di libertà‎ per il reato di ricettazione.

Ingente il quantitativo ‎di articoli riportanti marchi contraffatti di famose case produttrici ‎quali Louis Vuitton, Gucci e Hogan sequestrati.

Sempre nel corso dei citati controlli straordinari nella Stazione di Napoli Centrale, la Squadra di Polizia Giudiziaria ha arrestato in flagranza di reato BOSOG Fnic Mihaiz rumeno di anni 26, sorpreso a spacciare eroina.

L’uomo, dopo aver ceduto una dose ad un tossicodipendente, si è accorto della presenza dei poliziotti ed ha tentato la fuga, dopo aver scaraventato la sua bicicletta su un agente.

Prontamente inseguito è stato bloccato proprio mentre tentava di disfarsi del porta tabacco nel quale custodiva circa 4 grammi di  sostanza stupefacente ed è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente e resistenza e lesioni a p.u..

La sua complice S.S. cercava nel frattempo di impedirne l’arresto e veniva anche lei controllata dagli agenti. Trovata in possesso di 3.050 euro è stata deferita in stato di libertà per  concorso in spaccio di sostanza stupefacente.