“Gay dimettiti”, proiettili al primo cittadino

“Gay dimettiti”, proiettili al primo cittadino

Il sindaco di San Giorgio a Cremano: “Non faccio passi indietro, esprimo fiducia negli inquirenti”


gay

SAN GIORGIO A CREMANO – Una busta contenente due proiettili inesplosi e un foglio di carta con su scritto ”gay di m…. dimettiti o facciamo del male a te e alla tua famiglia” è stata recapitata al sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale stazione. ”Ad indagine in corso non è opportuno entrare nei dettagli di quanto accaduto – dice il primo cittadino – i miei concittadini devono comunque sapere che io non farò passi indietro sulla strada della legalità. Esprimo fiducia negli inquirenti e ringrazio quanti mi stanno mostrando solidarietà in queste ore”. Al fianco di Zinno, tra gli altri, la senatrice dem Monica Cirinnà: “L’unione civile tra Giorgio Zinno e suo marito Michele è stata la prima che ho celebrato. Da Pompei, dove oggi partecipo al Pride, voglio mandargli la mia solidarietà e la mia vicinanza anche a nome del Pd”.