Giugliano, al via i lavori di restauro della Chiesa collegiata di Santa Sofia

Giugliano, al via i lavori di restauro della Chiesa collegiata di Santa Sofia

I lavori, finanziati con fondi comunali, hanno un importo di circa 600mila euro, cui si aggiungono altri 250mila euro dedicati alla Capoella del Corpo di Cristo


sofia santa chiesa lavori poziello

GIUGLIANO – Partiti i lavori di restauro dell Chiesa collegiata di Santa Sofia. La ditta esecutrice sta ora effettuando la cantierizzazione. L’intervento prevede il recupero della lanterna e della cupola, dalla quale ci sono state delle infiltrazioni d’acqua. Da risistemare anche la Capoella di San Giuliano, la ulteriore cupola e la navata centrale. I lavori riguarderanno infine anche l’adiacnnte Capoella del Corpus Christi, un piccolo capolavoro da anni in completo abbandono.
I lavori, finanziati con fondi comunali, hanno un importo di circa 600mila euro, cui si aggiungono altri 250mila euro dedicati alla Capoella del Corpo di Cristo, che ha ricevuto un finanziamento dedicato dalla Presidenza del Condiglio dei Ministri e dal Mibac sul bando “Bellezza”.

“Ci prendiamo cura di quanto c’è di bello nella nostra città -spiega il Sindaco, Antonio Poziello-. Abbiamo ereditato un patrimonio architettonico e culturale in stato di abbandono e lavoriamo per il suo recupero e valorizzazione”.
Il primo cittadino annuncia anche l’intenzione di recuperare la chiesa del Purgatorio, opera del Vaccaro, per la quale è stato già redatto un progetto è presentata una richiesta di finanziamento. “Lavoriamo inoltre al recupero del Santuario dell’Annunziata -aggiunge-. Per quest’ultimo stiamo ragionando con Asl e Regione alla cessione della proprietà o della disponibilità alla città di Giugliano per poter intervenire al recupero dello splendido cassettonato ligneo e rimuovere finalmente le impalcature che assediano il Santuario da tempo immemorabile”.