Medico in crisi di astinenza falsificava le ricette per comprarsi la morfina

Medico in crisi di astinenza falsificava le ricette per comprarsi la morfina

Il professionista 47enne è stato sospeso da tutte le sue attività


medico in crisi

EBOLI – Falsificava le ricette per comprarsi la morfina, sospeso per un anno un medico impiegato presso l’ospedale di Eboli. Il camice bianco ricorreva a sotterfugi illeciti per risolvere le sue crisi di astinenza. Come riporta ilMattino.it, Scoperto dagli investigatori, condannato in tribunale, con la sentenza definitiva è scattato il procedimento disciplinare: un anno senza lavoro e senza stipendio. Il medico è stato sospeso dall’attività sanitaria per dodici mesi ed è stato interdetto dai pubblici uffici per due anni.

Medico in crisi di astinenza, lo scoop

Il professionista è originario di Salerno, ha 47 anni e lavorava, fino al mese scorso, all’ospedale in via Gian Battista Vignola. Il provvedimento di sospensione è stato firmato da Antonio Giordano, direttore generale dell’Asl di Salerno. L’indagine è partita nel luglio del 2015 quando il medico prestava servizio in un ospedale del nord Italia. L’inchiesta dei carabinieri avvenne in tempi celeri. Colto in flagranza di reato, il camice bianco venne relegato agli arresti domiciliari. Il processo si è concluso a marzo con la condanna dell’imputato. La sentenza della decima sezione penale del tribunale di Milano è stata trasmessa all’ufficio personale dell’Asl di Salerno. Nel frattempo, il medico era stato trasferito dalla Lombardia all’ospedale di Eboli dove prestava servizio da alcuni mesi.