Sant’Antimo, aveva in casa un laboratorio per contraffare vestiti: arrestato 72enne

Sant’Antimo, aveva in casa un laboratorio per contraffare vestiti: arrestato 72enne

L’uomo è stato trasportato nella casa circondariale di Napoli Poggioreale


SANT’ANTIMO – I carabinieri della compagnia di Giugliano guidati dal Capitano Antonio De Lise hanno arrestato per contraffazione e uso di marchi falsi un 72enne incensurato del luogo, Santo Di Domenico, che aveva adibito il proprio seminterrato a laboratorio abusivo per la contraffazione di griffe internazionali di calzature e abbigliamento.

Sequestrati, durante le operazioni, un forno industriale per stampi a fuoco, 2 presse industriali per imprimere i marchi, un essiccatore industriale, un compressore, 3 piastre di ferro con su impresso il logo di una nota marca di scarpe sportive, altre 3 piastre con il marchio di una casa di abbigliamento, un’ultima piastra con il logo di una celebre marca di piumini, 12 matrici con altri vari loghi di abbigliamento e 65 bollini adesivi per giubbini.
L’arrestato è stato tradotto a Poggioreale.

COMUNICATO STAMPA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage