Tenta il suicidio e interviene la polizia: agenti aggrediti con un bisturi

Tenta il suicidio e interviene la polizia: agenti aggrediti con un bisturi

Gli agenti sono stati feriti alla gola e alle braccia


NAPOLI – Attimi di terrore si sono consumati a Chiaiano, una ragazza ha quasi sgozzato un agente e ferito altri due. I poliziotti feriti erano intervenuti nel tentativo di salvare la giovane che stava tentando di suicidarsi dal quarto piano di una struttura.

L’episodio è avvenuto, come riporta il mattino.it, verso le 21 di ieri quando diverse pattuglie vengono inviate  a Chiaiano per un tentativo di suicidio. Gli agenti arrivati sul posto hanno visto la ragazza seduta su un cornicione al quarto piano, con le gambe penzolanti nel vuoto e con alcune ferite sulle braccia, provocatesi da un bisturi che manteneva tra le mani. I poliziotti cercano di distrarla e quando uno di loro si lancia su di lei per allontanarla dal cornicione inizia il panico. La giovane cerca infatti di divincolarsi e inizia ad aggredirli con il bisturi, ferendone uno alla gola, a pochi centimetri dalla giugulare e gli altri alle braccia.

Fortunatamente la ragazza viene bloccata e trasportata al San Giovanni Bosco. Gli agenti, feriti in maniera non grave, sono stati medicati allo stesso ospedale con una prognosi di 10 giorni, ma dovranno sottoporsi alla profilassi per le malattie infettive e a successivi esami diagnostici.