Tragedia al porto: a guidare l’auto era un poliziotto. Le dinamiche dell’incidente

Tragedia al porto: a guidare l’auto era un poliziotto. Le dinamiche dell’incidente

È un agente della Polizia di Stato l’uomo che era alla guida dell’auto caduta dal ponte del traghetto in partenza dal porto di  Napoli e che ha provocato la morte di un uomo e il ferimento di una donna


NAPOLI – È un agente della Polizia di Stato l’uomo che era alla guida dell’auto caduta dal ponte del traghetto in partenza dal porto di  Napoli e che ha provocato la morte di un uomo e il ferimento di una donna.

La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio della Capitaneria di Porto, ma da quanto si apprende da fonti della Polizia, l’uomo non era in servizio a  Napoli, era in partenza per Palermo.

Ha ingranato la marcia sbagliata provocando una tragedia. Una manovra sbagliata che in pochissimi secondi ha determinato la morte di un uomo e il ferimento delle moglie, riducendola in gravissime condizioni.

La coppia di coniugi aveva appena lasciato la propria auto nella parte inferiore del garage interno alla nave e proprio mentre si dirigevano verso la cabina sono stati investiti. La moglie è stata centrata dal veicolo alle gambe, è stata trasportata d’urgenza al Cardarelli, non dovrebbe essere in pericolo di vita, ma le condizioni degli arti inferiori sono ancora gravi.

Le indagini continuano.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

TORNA ALLA HOME