Ustiona il papà con padella bollente, dopo picchia moglie, figlia e nipotino

Ustiona il papà con padella bollente, dopo picchia moglie, figlia e nipotino

L’uomo è stato arrestato dalla poilizia in seguito all’ennesima aggressione


padella

PORTICI – Ha una violenta lite con la sorella e nel pieno del tafferuglio lancia una padella bollente contro la donna nel tentativo di farle male. La padella però, va a finire sul braccio dell’anziano padre che si è ustionato. La triste vicenda è accaduta a Portici in via Poli dove i poliziotti sono dovuti intervenire intorno alle 13 circa di ieri su segnalazione di alcuni residenti.

La polizia ha accertato che la vittima, unitamente alla moglie, alla figlia ed al nipotino di pochi mesi, venivano continuamente aggrediti dal figlio, che al momento si era allontanato dall’abitazione. In tarda serata il 30enne, rientrato a casa e venuto a conoscenza della denuncia nei suoi confronti sporta dai suoi familiari, li ha aggrediti nuovamente. Pertanto i poliziotti si sono recati nuovamente a casa del giovane e lo hanno arrestato Successivamente è stato condotto alla casa circondariale di Poggioreale. Si tratta di G.D.P., 30enne napoletano, pregiudicato, già affidato in prova ai servizi sociali  per di reato di lesione aggravata, minacce e violenza privata.

 

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage