Usura ed estorsione: arrestata donna del clan Longobardi – Beneduce

Usura ed estorsione: arrestata donna del clan Longobardi – Beneduce

Dopo le formalità di rito in caserma è stata tradotta nella Casa Circondariale di Pozzuoli.


POZZUOLI – Usura ed estorsione aggravata da finalità mafiose: in manette donna del clan. I Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno tratto in arresto De Mari Emanuela, una 35enne del luogo già nota alle Forze dell’ordine e ritenuta affiliata al clan camorristico dei “Longobardi-Beneduce”.

La donna è stata raggiunta da un Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura Generale di Napoli e dovrà scontare la pena residua di 5 anni, un mese e 20 giorni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata ai reati di usura ed estorsione, reato commesso in Pozzuoli tra il 2010 e il 2013 e aggravato da finalità mafiose e accertato nel corso di indagini dei carabinieri di Pozzuoli.

Dopo le formalità di rito in caserma è stata tradotta nella Casa Circondariale di Pozzuoli.

FOTO DI REPERTORIO