Violentata dal branco a 12 anni, va via da Napoli: gli aguzzini osannati sui social

Violentata dal branco a 12 anni, va via da Napoli: gli aguzzini osannati sui social

Dopo la denuncia, la ragazzina è stata abbandonata dalla maggior parte della comunità stabiese


CASTELLAMMARE DI STABIA – Ha deciso di andare via da Napoli la ragazzina di soli 12 anni che è stata stuprata a turno da 4 suoi coetanei. Isolata da buona parte della comunità dopo la sua denuncia, la vittima  insieme alla famiglia ha deciso di lasciare la città per sempre. I suoi aguzzini invece, imparentati con i camorristi sembra agiscano indisturbati e vengono anche osannati sui social.

«Gli stupratori, invece, – proseguono – sono osannati sui social e sembrano godere di una solidarietà diffusa sul territorio. Inaccettabile che i delinquenti tra l’altro vicini a clan di camorra facciano gli spavaldi. Ci aspettiamo che i cittadini onesti di Gragnano e Castellammare scendano in piazza per esprimere solidarietà e vicinanza alla vittima e alla famiglia. Auspichiamo che politici e amministratori diano un segnale forte organizzando una manifestazione alla quale dovranno intervenire tutti i campani che vogliono dire ‘nò all’arroganza e alla violenza dei camorristi e contro gli stupri».

«La gente perbene non si nasconda e prenda posizione. Scelga di stare dalla parte di chi ha subito un sopruso e ha avuto il coraggio di denunciare e non giri la testa dall’altra parte». Queste le parole di un consigliere regionale.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage