Violentata nella notte mentre torna a casa: indagano i carabinieri

Violentata nella notte mentre torna a casa: indagano i carabinieri

Ha raccontato che all’improvviso una vettura, con due persone a bordo, le avrebbe tagliato la strada costringendola a fermarsi. I due dopo essere scesi dall’abitacolo, l’avrebbero aggredita fisicamente, abusando di lei


GIUNGANO –  Violentata nella notte mentre torna a casa: indagano i carabinieri. Lei è una trentaquattrenne di Perdifumo che ora è ricoverata sotto choc all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. È riuscita a stento a raccontare quanto le è accaduto durante il tragitto dal lavoro a casa. Ha raccontato ai familiari di essere stata vittima di una violenza mentre faceva rientro a casa.

I carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, stanno indagando sul caso, dalla testimonianza l’episodio è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì. La donna lavora in un locale di Giungano. Tra il paese in cui la donna ridiede e il posto in cui lavora c’è una distanza di poche decine di chilometri, ma alcuni tratti di strada sono poco illuminati e lontani dai nuclei abitati.

Intorno all’una di notte, terminato il lavoro, si è messa alla guida dell’automobile, diretta verso casa, a Perdifumo. L’aggressione sarebbe avvenuta lungo il tragitto dal locale a casa, ma a causa dello stato confusionale in cui versava, al momento della testimonianza, non è riuscita a dire dove esattamente si trovasse quando sarebbe avvenuta la violenza. Ha raccontato che all’improvviso una vettura, con due persone a bordo, le avrebbe tagliato la strada costringendola a fermarsi. I due dopo essere scesi dall’abitacolo, l’avrebbero aggredita fisicamente, abusando di lei e causandole gravi ferite nelle parti intime. Le indagini sono in corso e al momento c’è stretto riserbo da parte degli investigatori.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

TORNA ALLA HOME