Afragola-Arzano, rapine con manette ed armi della Polizia: arrestato 46enne

Afragola-Arzano, rapine con manette ed armi della Polizia: arrestato 46enne

Le attività investigative, avviate dopo la consumazione del secondo episodio delittuoso, si sono avvalse dell’analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di video sorveglianza presenti presso le abitazioni delle vittime


AFRAGOLA/ARZANO – Rapine con vittime immobilizzate con manette ed armi della Polizia: arrestato 46enne. Al culmine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile dalla Compagnia di Casoria hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un quarantaseienne, originario di Napoli, per i reati di rapina con sequestro di persona e tentata rapina riferibili, rispettivamente, a episodi awenuti il 20 maggio ed il 7 giugno u.s. nei comuni di Arzano ed Afragola.

In entrambi gli episodi, come riporta edizionecaserta.it, dalle indagini è emerso che l’uomo agiva, in concorso con altri soggetti travisati, anche mediante l’utilizzo di divise dell’Arma dei Carabinieri, avendo, inoltre, nella disponibilità armi e manette in dotazione alle Forze di Polizia, utilizzate anche per immobilizzare una delle vittime della rapina perpetrata il 20 maggio. Le attività investigative, avviate dopo la consumazione del secondo episodio delittuoso, si sono avvalse dell’analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di video sorveglianza presenti presso le abitazioni delle vittime e dei relativi riconoscimenti dalle stesse effettuati.

Ciò ha consentito di risalire agli autori dei reati e alle targhe dei veicoli utilizzati dagli stessi. La ricostruzione degli spostamenti delle vetture usate durante gli episodi criminosi ha consentito di rinvenire, il 20 giugno 2018, uno dei veicoli in questione che, anche se intestato ad altra persona, era nella disponibilità materiale dell’arrestato.