Gravissimo episodio nell’aversano: spari in faccia ad un migrante

Gravissimo episodio nell’aversano: spari in faccia ad un migrante

I fatti si inseriscono in un clima decisamente teso dopo la protesta messa in atto martedì a Villa di Briano e l’incendio in un’altra struttura che ospiterà 18 migranti in via Campo d’Isola nel sanciprianese


SAN CIPRIANO D’AVERSA – Ennesimo, grave, episodio di intolleranza, ieri a San Cipriano d’Aversa lungo via Roma, dove un migrante originario della Guinea è stato ferito al volto da colpi d’arma da fuoco. I fatti accaduti nella tarda sera, intorno alle 22.30, sono stati appresi solo ora.

Il ragazzo, ospite di un centro di accoglienza gestito dalla cooperativa sociale don Bosco, come riporta ilmattino.it. non ha per fortuna riportato gravi ferite visto che il colpo esploso era ad aria compressa. Le cure ospedaliere hanno assicurato un recupero in pochi giorni.

Sconosciute ed incomprensibili le cause del gesto. A sparare sarebbero stati due ragazzi su una moto che gli si sono avvicinati mentre il migrante era sul marciapiede poco lontano dal centro. La denuncia è stata presentata ai carabinieri di San Cipriano d’Aversa. I fatti si inseriscono in un clima decisamente teso dopo la protesta messa in atto martedì a Villa di Briano e l’incendio in un’altra struttura che ospiterà 18 migranti in via Campo d’Isola nel sanciprianese.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Barricate contro l’arrivo di 70 migranti: in strada anche il Sindaco