Immobilizzata e trascinata per essere violentata: dà calci al mostro e scappa

Immobilizzata e trascinata per essere violentata: dà calci al mostro e scappa

.Cavallaro. La giovane, immediatamente dopo essere scappata dalle grinfie del suo aggressore si è precipitata nella più vicina caserma dei carabinieri


SCAFATI – Immobilizzata, palpeggiata e trascinata per diversi metri per essere violentata. E’ quanto accaduto ad una ragazza di 24 anni a Scafati nel Salernitano. Lei però, non si è lasciata intimidire e dopo una breve colluttazione con l’aggressore, è riuscita a scappare via.

La triste vicenda è accaduta in pieno giorno in via L.Cavallaro. La giovane, immediatamente dopo essere scappata dalle grinfie del suo aggressore si è precipitata nella più vicina caserma dei carabinieri dove è scoppiata in lacrime ed ha denunciato l’accaduto.

Nonostante lo choc, la giovane avrebbe raccontato l’accaduto con estrema lucidità, fornendo ai militari tutte le informazioni utili per l’identificazione del suo aggressore. Dal racconto della 24enne sembra che l’uomo si sarebbe anche abbassato i pantaloni per consumare la violenza, e ci sarebbe riuscito se la studentessa non avesse iniziato a sferrare calci contro quello sconosciuto.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage