Morto carbonizzato nel suo camion: aperta un’inchiesta sul decesso di Pietro

Morto carbonizzato nel suo camion: aperta un’inchiesta sul decesso di Pietro

L’uomo lascia moglie e due figli


camion

TORRE DEL GRECO – E’ stata aperta un’inchiesta sulla morte di Pietro Maria, l’autotrasportatore morto carbonizzato all’interno del suo camion in seguito ad un tragico incidente avvenuto ieri sull’A1 al km 712 nel comune di Calvi Risorta.  La polizia stradale ha continuato i rilievi per tutta la giornata e ora cominceranno gli interrogatori dei testimoni e inoltre si guarderanno le immagini delle telecamere dell’autostrada. Si vuole capire la responsabilità dell’impatto tra i tre tir sul luogo dove vi era un rallentamento a causa di un precedente incidente.

Nello schianto l’uomo ha perso i sensi e quindi non è riuscito ad uscire dalla cabina di guida del suo camion. La vittima da poco aveva compito 52 anni.

Sul profilo Facebook, la figlia di Pietro Maria, Sara, scrisse un bellissimo post al padre nel giorno del suo compleanno: “Quando guardo nei tuoi occhi e  mi sento ancora una bambina, sono sicura che così sarà per sempre. Augurissimi di buon compleanno a te che sarai al mio fianco qualunque cosa accada. Ti amo papino mio”. Pietro oltre alla figlia lascia l’altro figlio e la moglie.

IL VIDEO DELLA TRAGEDIA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage