Pedaggi autostradali non pagati per un totale di 9mila euro: nei guai in tre

Pedaggi autostradali non pagati per un totale di 9mila euro: nei guai in tre

Nella maggior parte dei casi il mancato pagamento avveniva al casello di Nola dello snodo autostradale Napoli-Canosa e Salerno-Caserta e con espedienti diversi: targa falsa o incolonnamento ad altri veicoli nella corsia del telepass


NOLA – Pedaggi autostradali non pagati per un ammontare di circa 9 mila euro. Il reato è stato consumato in più riprese sulle tratte autostradali. Gli agenti del Distaccamento di Nola della Polizia Stradale, sezione di polizia giudiziaria, coordinati dall’Ispettore superiore Giovanni Grimaldi, a seguito di indagini su delega della Procura della Repubblica di Nola, hanno infatti denunciato per insolvenza fraudolenta- come riporta ilmattino.it- tre soggetti che con veicoli diversi, anche con targa straniera, transitavano ai caselli delle tratte autostradali senza il pagamento del pedaggio. Nella maggior parte dei casi il mancato pagamento avveniva al casello di Nola dello snodo autostradale Napoli-Canosa e Salerno-Caserta e con espedienti diversi: targa falsa o incolonnamento ad altri veicoli nella corsia del telepass.

Gli  agenti della Stradale di Nola hanno provveduto ad altre operazioni effettuando poi un sequestro amministrativo ai fini della confisca delle attrezzature di 3 officine, due meccaniche e una carrozzeria a Pomigliano d’Aro, per reati ambientali, emissioni in atmosfera di sostanze inquinanti e perchè in attività senza alcun titolo autorizzativo. Infine a Nola hanno fermato e denunciato un cittadino pakistano perchè alla guida di un veicolo con un permesso internazionale di guida falso. L’attività di controllo amministrativo è contemplata da disposizioni impartita dal Compartimento Campania e Basilicata della Stradale diretto da Teseo De Santis su direttiva del servizio centrale Polizia Stradale del Ministero.