Picchia la moglie due volte: divieto di avvicinamento per il marito

Picchia la moglie due volte: divieto di avvicinamento per il marito

L’uomo era stato già denunciato in passato ma poi i coniugi erano tornati assieme


BOSCOREALE – Ennesimo episodio di violenza tra le mura domestiche. Questa volta la vicenda si è verificata a Boscoreale e la vittima è una donna di 41 anni, picchiata ripetutamente dal marito violento, 42enne. L’uomo, dopo aver scoperto che la moglie si era recata all’ospedale per medicare le ferite riportate in seguito a una precedente litigata col coniuge, l’ha picchiata nuovamente.

La prima denuncia ai danni del marito era scattata nel 2007 in seguito a ripetuti episodi di violenza. La donna era andato via di casa mentre l’uomo era stato condannato. Successivamente, trascorso qualche mese, i due si sono riappacificati e sono tornati a vivere assieme. Ma la convivenza pacifica è durata ben poco poiché l’uomo ha ripreso a picchiare la moglie. Durante uno degli episodi di violenza gratuita, la donna è stata colpita con oggetti alla testa, riportando una ferita all’orecchio. Per questo motivo si era recata al pronto soccorso per farsi medicare ma il giorno successivo il marito l’ha nuovamente picchiata, accusandola di aver osato recarsi all’ospedale senza il suo consenso. Anche dopo questo folle gesto, la 41enne aveva deciso di non denunciarlo per salvare il matrimonio ma la situazione è continuata a peggiorare fino a quando non è scattata la denuncia alla fine dello scorso maggio.

Ieri è arrivata la sentenza dal Tribunale di Torre Annunziata che vieta categoricamente all’uomo di poter avvicinarsi ai luoghi che la moglie frequenta e presso l’abitazione in cui risiede. Non gli sarà consentito neanche telefonare la donna.

FOTO DI REPERTORIO

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK