Prevenzione roghi, nuovi controlli delle forze dell’ordine. Sequestrata un’autocarrozzeria

Prevenzione roghi, nuovi controlli delle forze dell’ordine. Sequestrata un’autocarrozzeria

Inoltre sono arrivate diverse denunce


prevenzione roghi

GIUGLIANO – Continua la battaglia contro i roghi tossici e lo smaltimento illegale di rifiuti.
La Polizia Municipale di Giugliano, coordinati dal Vicecomandante Petraio, ed i militari dell’Esercito impegnati nelle attività di contrasto alla “Terra dei fuochi” hanno effettuato nuovi controlli su una serie di attività che si sospettava potessero essere tra le responsabili dello smaltimento illegale di rifiuti nelle campagne di Giugliano.
I controlli sono scattati a seguito del ritrovamento di rifiuti plastici e di altri materiali altamente inquinanti che potevano essere stati smaltiti da autocarrozzerie che lavoravano a nero.
Le attività di monitoraggio si sono concentrate, quindi, nell’area da cui potevano provenire. Individuato alcune autocarrozzerie nella zona di Varcaturo, sono scattati i controlli.
Sequestrata una carrozzeria industriale Via Ripuaria. Denunciato il titolare per abuso edilizio, smaltimento illecito rifiuti, emissioni in atmosfera e scarichi industriali. Il capannone era completamente abusivo. Denunciati i titolari di altre due carrozzerie ed elevate diverse contravvenzioni per irregolarità nello smaltimento dei rifiuti.
“Quello che stupisce sempre in questi controlli che faccciamo -commenta il Sindaco, Antonio Poziello- è che, a dispetto delle nostre ansie, delle nostre paure, di quello che ognuno di noi ripete da anni sui tumori e sui roghi, si continui ad andare a far sostituire i pneumatici e a far riparare le auto in attività evidentemente illegali, a che lavorando a nero hanno un solo modo di smaltire i propri rifiuti: nelle campagne. Forse dovremmo passare tutti dalle parole ai fatti, evitando di alimentare indirettamente il traffico illegale di rifiuti”.