Qualiano, prime delibere della giunta: approvazione PUC e ritiro bando sui loculi cimiteriali

Qualiano, prime delibere della giunta: approvazione PUC e ritiro bando sui loculi cimiteriali

I primi due provvedimenti dell’esecutivo riunitosi oggi per la prima volta.


QUALIANO – Con apposita delibera di giunta – riunitasi oggi per la prima volta – l’esecutivo De Leonardis ha licenziato il Piano Urbanistico Comunale (PUC). I neo assessori hanno preso atto della documentazione del PUC, attualmente in essere, e l’hanno integrata con 20 delle 64 osservazioni pervenute al comune da parte dei cittadini.

Ora si passa alla fase successiva. Il PUC passerà al vaglio della Città Metropolitana e poi ritornerà a Qualiano per la definitiva approvazione in Consiglio comunale.

“Il nostro è stato un provvedimento opportuno ed urgente viste le due bocciature al PUC della precedente amministrazione – ha dichiarato il sindaco Raffaele De Leonardis –  Lunedì sarebbero scaduti i termini e si sarebbe dovuto procedere ex novo. Ho deciso di portare la questione alla prima riunione della giunta, conferendole assoluta priorità per iniziare a ridisegnare la città che immaginiamo per i nostri cittadini poiché a Qualiano il Piano di fabbricazione è fermo al 1958”.

Nella stessa riunione della Giunta, a salvaguardia dei cittadini di Qualiano, si è proceduto a ritirare il bando delle polemiche sui loculi cimiteriali pubblicato sul sito del comune di Qualiano in data 05/03/2018 alle ore 9.52. Dopo esattamente 5 minuti dalla pubblicazione – senza opportuna pubblicità ai cittadini – negli uffici comunali arrivarono protocollate oltre 150 richieste.

Raffaele de Leonardis, allora consigliere comunale, già all’epoca sollevò la questione. Durante la scorsa campagna elettorale, poi, aveva annunciato che il ritiro del bando sarebbe stato uno dei suoi primi provvedimenti, e così è stato.