Tentano di rubare armi ai militari della stazione: arrestati

Tentano di rubare armi ai militari della stazione: arrestati

I due, di origine georgiana, avevano avvicinato le forze dell’ordine con la scusa di chiedere informazioni


tentano di rubare armi

NAPOLI – Nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure che vede da tempo l’impiego del personale delle Forze Armate nei servizi di vigilanza e di perlustrazione della Stazione di Napoli Centrale congiuntamente al personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, questa mattina tre militari stavano pattugliando il perimetro esterno della Stazione di Napoli Centrale.

Verso le 9.00 sono stati avvicinati da due stranieri che, in un italiano stentato, hanno chiesto indicazioni sull’ubicazione dei servizi igienici di stazione e che, dopo aver ricevuto l’informazione richiesta, hanno finto di allontanarsi. Dalla visione delle immagini della video sorveglianza, acquisite successivamente, si nota che i due sono rimasti per diversi minuti, nei pressi  dei militari, osservandoli a distanza. Ma la loro presenza non ha destato sospetti negli operatori perché in questo periodo la stazione di Napoli Centrale è attraversata quotidianamente da migliaia di turisti stranieri che si rivolgono alle Forze dell’Ordine per chiedere informazioni.

Improvvisamente il più anziano dei due, con mossa repentina, si è avvicinato nuovamente ai militari, ed ha tentato di impossessarsi della pistola di uno di loro, senza riuscirci, nonostante la forza impressa, perché l’arma era saldamente assicurata alla fondina. Bloccati dagli stessi militari e da una pattuglia della Polfer, A.A. di anni 38 e G.V. di anni 24, entrambi georgiani, sono stati arrestati per tentata rapina