Truffavano lo Stato utilizzando i proprio figli: vendevano la paternità a immigrati

Truffavano lo Stato utilizzando i proprio figli: vendevano la paternità a immigrati

L’organizzazione è venuta alla luce grazie alle indagini dell’Unita Tutela dei Minori della Polizia Municipale. La coppia smascherata ha già sei bambine due di queste sono state riconosciute da due marocchini, pluripregiudicati


NAPOLI – Truffavano lo Stato utilizzando i proprio figli: vendevano la paternità a immigrati. A metà marzo i sanitari dell’ospedale San Paolo di Napoli hanno segnalato al tribunale dei Minori il caso di una ragazza che dopo il parto ha bloccato le pratiche per la registrazione del bambino dicendo che il piccolo non fosse figlio del compagno, ma di un altro uomo.

Una situazione che ha destato molti sospetti, confermati successivamente da una incredibile scoperta: dietro a tutta la vicenda c’era dietro un giro di false paternità, orchestrato per ottenere permessi di soggiorno per immigrati.

L’organizzazione è venuta alla luce grazie alle indagini dell’Unita Tutela dei Minori della Polizia Municipale, guidata dal Capitano Giuseppe Cortese. La coppia smascherata ha già sei bambine, dai tre ai nove anni, e due di queste sono state riconosciute da due marocchini, pluripregiudicati e destinatari di provvedimento di espulsione, che dopo le pratiche sono scomparsi. Le piccole sono state ritrovate fortemente denutrite, alcune hanno bisogno di cure particolari e hanno evidenti difficoltà relazionali e di comunicazione verbale.

Anche i genitori erano consapevoli delle condizioni di degrado in costringevano le piccole a vivere, per questo hanno tentato di dileguarsi prima che le forze dell’ordine cercassero di portagliele via. Si sono trasferiti da un parente pensando di aver fatto perdere le proprie tracce , ma gli agenti ma gli agenti sono riusciti a rintracciarli nuovamente, portando in salvo le bambine. Le piccole ora sono al sicuro in località protetta con il fratellino appena nato.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

TORNA ALLA HOME