Universiadi a Napoli: via libera dopo la riunione a Palazzo Chigi

Universiadi a Napoli: via libera dopo la riunione a Palazzo Chigi

L’annuncio è arrivato al termine della riunione avutasi questo pomeriggio a Palazzo Chigi, decisiva per le sorti delle Universiadi di Napoli 2019


NAPOLI – Via libera alle Universiadi a Napoli. L’annuncio è arrivato al termine della riunione avutasi questo pomeriggio a Palazzo Chigi, decisiva per le sorti delle Universiadi di Napoli 2019. Riuniti attorno al tavolo, coordinato dal sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Marco Bussetti, il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, il commissario straordinario delle Universiadi, Luisa Latella. Presenti anche esponenti della Federazione sport universitari. Al centro del dibattito, il nodo su dove collocare una parte del villaggio per gli atleti.

Nonostante Napoli avesse battuto la concorrenza di altre città, non era stata ancora individuata una location dove far nascere la casa degli atleti e per questo motivo rischiava di veder saltare la sua candidatura. L’ipotesi che avrebbe preso forma nel corso della riunione sarebbe legata alla formazione di un villaggio per gli atleti diviso tra due navi e un’area corrispondente al parcheggio adiacente la mostra d’Oltremare. E’ emersa inoltre la volontà del Governo di assegnare la responsabilità dell’organizzazione dell’evento agli enti locali, con la nascita di una nuova cabina di regia, presumibilmente a carattere regionale, e la nomina di un supercommissario.

Il Governo conferma gli stanziamenti, non vuole far mancare la sua fiducia – afferma Giancarlo Giorgetti – ma ritiene indispensabile individuare una norma diversa rispetto a oggi. Non ha dunque voluto staccare la spina ma ha detto agli Enti locali di assumersi le loro responsabilità, come confermato dal Governatore De Luca e dal sindaco di Napoli De Magistris”.