Gang dei furti di rame sgominata dai Carabinieri: un arresto e quattro denunce

Gang dei furti di rame sgominata dai Carabinieri: un arresto e quattro denunce

Testimoni riferiscono di aver sentito dei rumori provenire dall’edificio abbandonato e ha allertato le forze dell’ordine. Il 19enne Jvan Diego Nocerino Sodano e i quattro, studenti, incensurati, sono stati sorpresi dai carabinieri della tenenza di Cercola


POLLENA TROCCHIA – Presa banda al completo dedita a furti di rame negli stabili comunali: un arrestato e quattro minori denunciati. A guidare la banda di cinque componenti c’era un ragazzo di 19 anni, con lui quattro minori di 16 e 17 anni tutti di Sant’Anastasia; insieme si sono diretti nel vicino territorio di Pollena Trocchia, dove, dopo averne divelto la recinzione, si sono intrufolati all’interno di uno stabile di proprietà del comune ormai in disuso da tempo. Qui hanno rubato 30 tubi di rame sventrandoli dalle mura interne e tre tombini di ghisa montati all’esterno dell’edificio.

Testimoni riferiscono di aver sentito dei rumori provenire dall’edificio abbandonato e ha allertato le forze dell’ordine. Il 19enne Jvan Diego Nocerino Sodano e i quattro, studenti, incensurati, sono stati sorpresi dai carabinieri della tenenza di Cercola – la pattuglia già in zona per un servizio di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio – è giunta sul posto in pochi minuti bloccando l’intera banda. Il maggiorenne è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato; mentre i quattro minori – due di 16 e due di 17 anni – sono stati denunciati a piede libero per lo stesso reato.

Dai controlli immediatamente successivi della pattuglia della tenenza di Cercola, è emerso che i cinque erano arrivati sul luogo del furto a bordo di un’auto guidata dal maggiorenne ed equipaggiati di pinze, martelli, scalpello e una chiave “a pappagallo”, sequestrati. L’uomo arrestato si trova ai domiciliari.

(FONTE: ILMATTINO.IT)