Sant’Antimo, rissa a colpi di coltello tra immigrati: ferito un carabiniere

Sant’Antimo, rissa a colpi di coltello tra immigrati: ferito un carabiniere

SANT’ANTIMO – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e della stazione di Grumo Nevano hanno arrestato per rissa aggravata 4 soggetti di origine


sant'antimo

SANT’ANTIMO – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e della stazione di Grumo Nevano hanno arrestato per rissa aggravata 4 soggetti di origine nigeriana che, per motivi che sono in corso di accertamento, hanno scatenato una rissa su via Francesco Verde durante la quale uno di loro è rimasto ferito con un coltello all’addome.

I facinorosi sono Imade Osamede, 40enne residente a Milano, Augustine Ebosele, 25enne, Jennifer Omomagiowi, 34enne, già noti alle forze dell’ordine e Victor Lucky, 35enne incensurato, l’uomo rimasto ferito. Chiamati ad intervenire sul posto, i militari hanno bloccato i 4 e sedato la rissa. Un carabiniere è stato colpito con calci alle gambe e alle braccia dalla Omomagiowi per cui la donna è stata ulteriormente segnalata all’Autorità Giudiziaria per resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale.

Sul posto è stato rinvenuto e sequestrato un coltello da cucina sporco di sangue. I feriti sono stati medicati presso l’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore. Victor Lucky ha riportato una ferita lacero contusa all’addome guaribile in 6 giorni; l’appuntato in servizio alla tenenza di Sant’Antimo, invece, una contusione guaribile in 5 giorni.
gli arrestati sono in attesa del giudizio con rito direttissimo.

COMUNICATO STAMPA

Foto di repertorio

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage