Frattamaggiore, chiusa la vicenda strisce blu: salvi i lavoratori

Frattamaggiore, chiusa la vicenda strisce blu: salvi i lavoratori

“Quando stipulammo il bando per l’affidamento delle aree di parcheggio- dice il Sindaco Marco Antonio Del Prete- mi impegnai affinché venisse inserita la cosiddetta clausola sociale”


FRATTAMAGGIORE – Alle ore 11:00 del giorno 29 ottobre 2018 si è chiusa definitivamente la
vicenda delle strisce blu. La società Abside s.r.l. aggiudicatrice dell’appalto per la gestione delle aree di parcheggio del territorio che, di fatto, ha sostituito la società Il Notturno, ha confermato l’assunzione delle 9 unità impiegate per la gestione degli stalli, in ottemperanza a quanto stabilito all’articolo 21 del Capitolato per l’affidamento con
la c.d. clausola sociale.

Il passaggio di cantiere tra le due società è avvenuto presso l’ufficio dell’Ingegnere Domenico Raimo,
Responsabile del III Settore del Comune di Frattamaggiore, in presenza delle sigle sindacali di Settore.
Grande la soddisfazione dei lavoratori che, dopo un’ampia e cordiale discussione, hanno sottoscritto il
verbale d’incontro.

Negli scorsi mesi si è parecchio discusso del cambio di gestione delle aree di parcheggio a seguito della
diffusione di un verbale d’incontro avvenuto il 27 settembre tra le due società, la Abside s.r.l. e Il Notturno,
e le sigle sindacali. In quella circostanza, stando al verbale diffuso per mezzo stampa, la società
aggiudicatrice dell’appalto, espresse la volontà di assumere solo una parte dell’organico già impiegato per
la gestione delle aree di parcheggio in diniego della citata clausola sociale sancita all’art.21 del Capitolato
tra i requisiti necessari per la stipula del contratto tra l’Ente e la società.

“Quando stipulammo il bando per l’affidamento delle aree di parcheggio- dice il Sindaco Marco Antonio Del Prete- mi impegnai affinché venisse inserita la cosiddetta clausola sociale perché, come ho già avuto modo di dire, la salvaguardia dei lavoratori è prioritaria per questa Amministrazione. Da sempre.

Nelle scorse settimane si è chiacchierato tanto, soprattutto in rete, ed io ho preferito starmene in silenzio
per evitare di dar vita ad una spirale di polemiche inutili.

Oggi tutte le parole spese, gli allarmi e le polemiche sterili e pretestuose, si scontrano con la realtà.
Ma questo ora non conta. Ciò che realmente conta- conclude il Sindaco- è che i lavoratori siano tranquilli e che si sentano al sicuro e che la città abbia un servizio efficiente”.