Simula rapina e intasca i soldi della cassaforte: nei guai spedizioniere

Simula rapina e intasca i soldi della cassaforte: nei guai spedizioniere

Rinvenuti e sequestrati a suo carico soldi e un martello per forzare la cassaforte


rapina

SANT’ANTONIO ABATE – Simula rapina e poi va dai carabinieri a denunciare il fatto, smascherato spedizioniere. Aveva denunciato ai carabinieri di Sant’Antonio Abate di aver subìto, il 1 ottobre, una rapina per mano di due malviventi, di cui uno armato di pistola, che, mentre era alla guida del furgone con cui svolge la propria attività, lo avevano costretto a fermarsi e avevano forzato la cassaforte presente sul veicolo portando via 400 euro.

I militari dell’arma dopo alcuni accertamenti sono riusciti a svelare le menzogne della vittima. L’uomo è stato dunque denunciato per simulazione di reato, furto aggravato e procurato allarme. Rinvenuti e sequestrati a suo carico 530 euro che aveva addosso e un martello utilizzato per forzare la cassaforte, ritrovato nel furgone.

 

FONTE: IL MATTINO