Tutti in piazza per salvare il piccolo Alessandro: l’intera città ha risposto all’appello

Tutti in piazza per salvare il piccolo Alessandro: l’intera città ha risposto all’appello

Domani la raccolta si sposterà a Caserta, in piazza Dante, dalle 8 alle 19, e continuerà  lunedì 29 a Portici. Martedì 30 all’Università Federico II


NAPOLI – L’intera città ha risposto all’appello della famiglia Montresor: già dalle primo ore del mattino decine di persone hanno deciso di mettersi in coda per aiutate il piccolo Alessandro Maria. Si tratta del bimbo di appena un anno e mezzo affetto da una rarissima malattia genetica.

E’ necessario un urgente trapianto di midollo osseo e molti sono stati gli aspiranti donatori che si sono recati in piazza Plebiscito a Napoli. Fino alle 19 sarò allestito uno stand dell’ADMO (Associazione donatori del midollo osseo)dove potrà essere effettuato il test di compatibilità.

Come riporta il Mattino, a salutare i volontari dell’Admo ed i potenziali donatori si è recato poco fa anche il sindaco Luigi de Magistris.

Domani la raccolta si sposterà a Caserta, in piazza Dante, dalle 8 alle 19, e continuerà  lunedì 29 a Portici. Martedì 30 è poi prevista in calendario un’ulteriore tappa a Napoli, all’Università Federico II.

diventa fan della nostra pagina facebook

torna alla home