Calciatore aggredito dal branco: “Il prossimo gol lo dedicherò a quei vigliacchi”

Calciatore aggredito dal branco: “Il prossimo gol lo dedicherò a quei vigliacchi”

La giovane punta della Guinea, in forza al Grassano, non riesce a spiegarsi il motivo dell’accaduto


calciatore

 NAPOLI – Il calciatore 19enne Amir Gassama è stato aggredito in Piazza Carlo III, a Napoli da un gruppo di malintenzionati ieri pomeriggio.

Il giocatore, punta del Gragnano ed originario della Guinea, è stato improvvisamente accerchiato e aggredito dal branco, successivamente ha dichiarato: “Non so perché lo hanno fatto, ricordo di aver avuto la forza di chiamare babbo e di chiedergli aiuto. Poi sono riuscito a liberarmi e sono scappato. Volevo solo tornare a casa».

Gassama, che in estate è stato in prova con la Primavera del Napoli, fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze fisiche, ma sicuramente morali si “Non ho avuto paura. Anzi sì, un pochino in realtà ne ho avuta. Lo so che a Napoli non sono tutti così. Ma non capisco perché mi è successo tutto questo”, continua la punta, arrivata in Italia a Febbraio.

“Ora sto bene, il prossimo gol lo dedicherò a quei vigliacchi”, conclude il giovane attaccante.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra Fanpage