La sua auto prende fuoco in galleria: ansia per il figlio dell’ex Sindaco

La sua auto prende fuoco in galleria: ansia per il figlio dell’ex Sindaco

Quando è stato estratto era ancora vigile. Poi è stato sedato all’arrivo in ospedale a Caserta e messo in coma farmacologico. Le sue condizioni sono apparse subito preoccupanti


RECALE – Ansia a Recale, in provincia di Caserta. A causa del tragico incidente che ha avuto luogo ieri, poco dopo le 14, nella galleria di San Leucio della variante Anas, Giovanni Gadola, 29enne farmacista, descritto da tutti come un ragazzo straordinario, è ricoverato nel reparto grandi ustionati del Cardarelli. Il ragazzo fa di professione farmacista è figlio dell’ex sindaco Ovidio Gadola e nipote dell’assessore Antonio Gadola, è rimasto coinvolto in uno scontro con un’altra vettura. Nel calderone anche un autobus di studenti che si trovava a passare, proprio all’imbocco del tunnel in direzione SMCV.

La su auto, una Golf, ha preso fuoco e Giovanni è stato bloccato all’interno prima di riuscire ad uscire. Gli altri coinvolti nello schianto, quelli del bus e un camionista, sono scappati via dalle uscite di sicurezza. Un paio sono stati ricoverati per intossicazioni dai fumi del rogo. Giovanni è stato trasportato d’urgenza in elicottero poi tratto in salvo.

Quando è stato estratto era ancora vigile. Poi è stato sedato all’arrivo in ospedale a Caserta e messo in coma farmacologico. Le sue condizioni sono apparse subito preoccupanti.

IMMAGINE DI REPERTORIO

FONTE: EDIZIONECASERTA.IT

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Auto in fiamme in galleria: un ferito grave trasportato in ospedale in elicottero