Marano, raid incendiario nel centro di accoglienza

Marano, raid incendiario nel centro di accoglienza

Il raid nella notte, a spegnere l’incendio un mediatore culturale del centro


marano

MARANO – Marano, raid incendiario nel centro di accoglienza. L’incendio è stato appiccato da ignoti la scorsa notte. I malviventi hanno cosparso del liquido infiammabile sulla saracinesca dell’ingresso.

Il rogo è stato spento da un mediatore culturale. Sul posto sono intervenuti i militari della locale Compagnia che ora indagano sul caso.

Il centro di accoglienza, gestito dalla cooperativa Gesco, situato nel cuore del centro storico ospita attualmente 40 migranti. Sull’episodio si è espresso anche il sindaco di  Napoli De Magistris che lo ha definito un gesto “violento, che solo per fortuna non ha ferito nessuno”.