Microcamere e auricolari: denunciati tre aspiranti infermieri durante il test

Microcamere e auricolari: denunciati tre aspiranti infermieri durante il test

“Non ci deve essere spazio per queste persone nel sistema sanitario” commenta Borrelli


test

NAPOLI – In tre sono stati identificati e denunciati mentre svolgevano il test per superare il concorso da infermiere all’ospedale Cardarelli di Napoli muniti di microcamere ed auricolari che consentivano di avere le risposte esatte del test dall’esterno.

I contenuti dell’informativa della polizia giudiziaria sono stati trasmessi al Ministero della Sanità e l’inchiesta prosegue.

La prossima settimana a ci sarà il test per gli operatori socio sanitari che si terrà a Mostra d’Oltremare: circa 70 posti su migliaia di iscritti, il consigliere regionale Borrelli ha commentato: “Insegnamo ai ragazzi a non essere furbi ma preparati per avere successo, creare dei precedenti è un ottimo modo per dissuadere i nuovi truffatori a fare lo stesso. Ottimo lavoro da parte dell’organizzazione nel fermare ed allontanare chi cerca di far passare un messaggio sbagliato: non si deve essere furbi per farcela, ma con una preparazione e con uno studio alle spalle. Non ci deve essere spazio per queste persone nel sistema sanitario, ma solo a chi avanza per meritocrazia.”

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage