Notte di terrore per un 19enne: sequestrato da un tossicodipendente e costretto a comprare crack

Notte di terrore per un 19enne: sequestrato da un tossicodipendente e costretto a comprare crack

Il giovane è stato costretto a fare 4 volte Maddaloni – Parco Verde di Caivano per consentire al tossico di drogarsi


notte

CAIVANO – E’ stato sequestrato da un tossicodipendente e costretto a fare avanti e indietro per quattro volte tra Maddaloni e il Parco Verde di Caivano per acquistare il crack. L’assurda storia, raccontata dal Mattino, ha come vittima un ragazzo di soli 19 anni.

Era il 20 luglio scorso quando il giovane, dopo aver acquistato delle sigarette in un noto bar di Maddaloni, è rientrato in auto dove ha trovato il tossicodipendente di 31 anni che gli ha bloccato il braccio e si è fatto consegnare il cellulare.

Il tossico, Luca Pascale, lo ha costretto ad andare quattro volte al Parco Verde per acquistare del crak e dove ha anche venduto il cellulare del giovane.  Solo quando è finita la benzina il 31enneè finalmente sceso dall’auto del ragazzo. La vittima ha poi denunciato tutto ai carabinieri che qualche giorno fa hanno arrestato Luca Pascale