Bimbo di 40 giorni morto a Giugliano: il giorno prima fu dimesso dal pronto soccorso

Bimbo di 40 giorni morto a Giugliano: il giorno prima fu dimesso dal pronto soccorso

Le cause del decesso saranno note soltanto dopo l’autopsia


Giugliano

GIUGLIANO/QUALIANO – Lutto nelle comunità di Giugliano e Qualiano, dove ieri, all’ospedale San Giuliano, è deceduto Enzo, un bimbo di soli 40 giorni. La folle corsa in ospedale, con tanto di scorta da parte dei carabinieri, purtroppo, non ha dato i risultati sperati ed il neonato è morto dopo pochissimo tempo.

Tutto è iniziato martedì sera quando, secondo quanto riporta Il Mattino, il piccolo Enzo aveva delle difficoltà respiratorie ed è stato trasportato all’ospedale di Pozzuoli. Riportato di nuovo a casa, nella giornata di ieri, Enzo ha avuto di nuovo gli stessi problemi. I genitori del piccolo, vedendo il malore del neonato, lo hanno portato immediatamente in una farmacia in via Campania a Qualiano.

Dalla farmacia qualianese, la folle corsa in ospedale scortati da una gazzella dei Carabinieri a sirene spiegate. L’intervento dei medici però è stato inutile. Il neonato è morto dopo pochissimo tempo. I militari dell’arma presenti sul posto hanno avvertito la Procura della Repubblica ed il magistrato ha disposto l’autopsia sul corpicino di Enzo.

Tutto fa pensare che il piccolo sia morto in seguito ad una bronchite, ma questa è solo un’ipotesi che dovrà essere confermata dall’esame autoptico. E’ da verificare anche se ci siano eventuali responsabilità da parte del personale medico del nosocomio puteolano.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra Fanpage