Blitz a Villaricca ed in altri comuni: sequestrate 3 aziende, multe per 170mila euro

Blitz a Villaricca ed in altri comuni: sequestrate 3 aziende, multe per 170mila euro

Controllate 79 persone (di cui 8 denunciate all’autorità giudiziaria e 7 sanzionate) e 28 veicoli (2 sono stati sequestrati per trasporto illecito di rifiuti.


HINTERLAND –  Operazione di controllo straordinario del territorio dei comuni di Acerra, Castello di Cisterna, Ercolano, Marcianise, Palma Campania, Quarto e Villaricca. In campo 19 equipaggi, per un totale di 51 unità appartenenti al Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, Compagnia Carabinieri di Castello di Cisterna, Carabinieri forestale, Compagnia Guardia di Finanza di Casalnuovo,  Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, Polizia metropolitana, Polizia locale dei comuni interessati, nonché personale dell’Arpac. Tra le aziende controllate c’è la Mondialplast di Acerra specializzata nella lavorazione di utensili domestici: al blitz, avvenuto in località Pantano, a due passi dall’inceneritore e dal confine con Maddaloni e Valle suessolana, hanno partecipato anche gli agenti del locale comando di polizia municipale.

Sono state controllate 7 attività commerciali e imprenditoriali operanti nei settori tessile, chimico, agricolo, materie plastiche, trasporti; tre sono state sequestrate.

Controllate 79 persone (di cui 8 denunciate all’autorità giudiziaria e 7 sanzionate) e 28 veicoli (2 sono stati sequestrati per trasporto illecito di rifiuti).

Nel complesso sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 170.000 euro.

In particolare, nel comune di Acerra, durante le attività di pattugliamento condotte dall’Esercito Italiano è stata individuata un’azienda di circa 2000 mq dove si effettuava la lavorazione di materiale plastico. All’esito dei controlli congiunti, l’azienda è stata sequestrata per gestione illecita di rifiuti, scarico di sostanze nocive in pozzo artesiano non censito, furto di energia elettrica, assenza di autorizzazione per lo svolgimento dell’attività e presenza di lavoratori irregolari. I proprietari sono stati denunciati.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI