Giugliano, Guarino sulla polemica TARI: “Il sindaco ammetta l’errore e rimedi”

Giugliano, Guarino sulla polemica TARI: “Il sindaco ammetta l’errore e rimedi”

Il consigliere comunale di minoranza: “Mi aspettavo riduzioni per i disagi”


guarino

GIUGLIANO – Tiene ancora banco la vicenda TARI a Giugliano, dopo la comunicazione del sindaco Antonio Poziello attraverso i social diretta ai cittadini che non hanno ancora ricevuto la documentazione per pagare la tassa. Una scelta criticata da più parti, e che non ha mancato di sollevare malumori sia tra gli utenti che tra gli addetti ai lavori. A dire la sua anche Luigi Guarino, consigliere comunale che siede tra i banchi di minoranza, che ha espresso il proprio pensiero ai nostri microfoni.

Per Guarino si tratta di una decisione incomprensibile e al di fuori dei parametri della correttezza, l’ex candidato sindaco sottolinea che si sarebbe aspettato una riduzione dell’importo dovuto ai tanti disagi nella raccolta rifiuti che la popolazione ha dovuto affrontare negli ultimi mesi “ed invece – sottolinea – oltre al danno è arrivata la beffa”.

L’accento viene posto anche sull’utilizzo di un indirizzo e-mail non istituzionale, non certificato e appartenente ad una società privata a cui verrà fornito, a tutti gli effetti, un grande archivio di dati personali dei cittadini di Giugliano, con conseguenti problematiche relative alla privacy. Guarino conclude l’intervento invitando il primo cittadino ad ammettere l’errore e a porre rimedio ad una situazione particolarmente delicata, soprattutto per quanti non hanno possibilità di accedere ai social network e alla rete e venire così a conoscenza della comunicazione.

Questa, di seguito, l’intervista a Luigi Guarino:

Guarino TARI

GIUGLIANO, GUARINO SULLA POLEMICA TARI: "IL SINDACO AMMETTA L'ERRORE E RIMEDI"L'INTERVISTA -> https://goo.gl/ChTqTG

Pubblicato da Il Meridiano News su Martedì 18 dicembre 2018

TORNA ALLA HOME PAGE E SEGUICI SU FACEBOOK