Mugnano, ottenuti oltre 200 mila euro per potenziare la raccolta differenziata

Mugnano, ottenuti oltre 200 mila euro per potenziare la raccolta differenziata

Sarnataro: “Risorse che serviranno a migliorare la vivibilità della nostra città, ad incrementare il verde pubblico e a mantenere pulito l’ambiente che ci circonda”


MUGNANO – Raccolta differenziata e ambiente, l’Amministrazione Sarnataro ottiene oltre 200 mila euro di finanziamenti dalla Città Metropolitana. I fondi serviranno per ampliare e migliorare le dotazioni e le tecnologie del centro di raccolta di via San Giovanni a Campo, per l’incremento della raccolta differenziata e del verde pubblico. “Abbiamo svolto un lavoro enorme, in collaborazione con l’ufficio ambiente, in pochissimi giorni per ottenere questi fondi – spiega il Capo Staff Carlo Albanese – Siamo riusciti ad inserire tre importanti progetti, realizzati nei tempi stretti concessi dai bandi emanati dall’ente metropolitano. Parte delle risorse, pari a circa 50 mila euro, serviranno a realizzare aree verdi da destinare agli orti urbani nelle periferie della città”. Altri finanziamenti, pari a 110 mila euro, saranno invece destinati all’acquisto di spazzatrici e attrezzature per incrementare la raccolta dei rifiuti urbani.

“In questo modo – spiega l’assessore al ramo Valerio Capasso – potremo dotare il comune di un maggior numero di automezzi, che resteranno nelle disponibilità del Comune, così da avere una città più pulita e da velocizzare il sistema di raccolta rifiuti. Andremo poi, con altri 50 mila euro, a riqualificare l’isola ecologica. Avremo insomma un
potenziamento a 360 gradi di tutto il servizio sul territorio. Come Amministrazione siamo sempre attenti nel reperire fondi utili per la nostra città”. Entusiasta il sindaco Luigi Sarnataro: “Ringrazio il capo staff Carlo Albanese e l’ufficio ambiente, per il grande lavoro portato avanti a qualche giorno dalle festività natalizie, e la Città Metropolitana che ha premiato i nostri progetti. Chiudiamo il 2018 con il botto, ottenendo risorse che serviranno a migliorare la vivibilità della nostra città, ad incrementare il verde pubblico e a mantenere pulito l’ambiente che ci circonda. Il tutto sempre a costo zero per il Comune”.