Paura nel napoletano: diverse scosse di terremoto, avvertiti boati e tremori

Paura nel napoletano: diverse scosse di terremoto, avvertiti boati e tremori

La sequenza principale è stata caratterizzata da tre scosse, la più importante alle 11.10 stimata in una magnitudo di 1,8, con l’ipocentro a una profondità di 2,7 chilometri


PAESI VESUVIANI – Una serie di mini-terremoti si sono verificati nel napoletano, ma la profondità bassissima ha fatto sì che le scosse venissero avvertite chiaramente dalla popolazione residente alle pendici del Vesuvio. La sequenza principale è stata caratterizzata da tre scosse, la più importante alle 11.10 stimata in una magnitudo di 1,8, con l’ipocentro a una profondità di 2,7 chilometri.

Secondo i dati resi noti dall’Osservatorio Vesuviano, sono in atto altre scosse di minore entità. In un paio di comuni che si trovano sulle pendici del vulcano i cittadini hanno avvertito boati e tremori. Al momento non si registrano danni.

Questi gli ultimi eventi sismici riscontrati in zona Vesuvio:

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI