Pestaggio selvaggio ad una donna polacca in un bar: tre in manette

Pestaggio selvaggio ad una donna polacca in un bar: tre in manette

Tra gli arrestati dai carabinieri per crimini razziali anche una donna


pestaggio

TEANO – Pestaggio selvaggio ad una donna polacca in un bar: tre in manette. I tre, due uomini e una donna, sono stati arrestati dai carabinieri, su ordinanza del gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha ritenuto configurabile l’aggravante della xenofobia, e in particolare dell’odio nazionale.

I tre, un 56enne, un 37enne e una 35enne, hanno picchiato brutalmente lo scorso novembre una donna di nazionalità polacca all’interno di un bar di Teano. L’aggressione è stata ripresa dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha chiesto e ottenuto dal gip l’aggravante della xenofobia «avendo gli indagati aggredito la persona offesa proprio in ragione della sua nazionalità, secondo quanto riferito dalla denunciante e confermato dai soggetti escussi presenti ai fatti».