Marano, continuavano a spacciare pur essendo ai domiciliari: in manette padre e figlio

Marano, continuavano a spacciare pur essendo ai domiciliari: in manette padre e figlio

Come accaduto già altre volte in precedenza, i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nell’appartamento in cui sono state trovate le dosi


MARANO – Padre e figlio continuavano nella loro attività di spaccio di cocaina pur essendo da tempo agli arresti domiciliari. E’ accaduto a Marano, dove, come riporta ilmattino.it. carabinieri della compagnia locale hanno arrestato padre e figlio, entrambi residenti nel centro storico della città, per spaccio di sostanze stupefacenti: 60 grammi di cocaina occultata in una stanza di un appartamento dove i due, già da diversi mesi, erano in regime di detenzione domiciliare.

Come accaduto già altre volte in precedenza, i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nell’appartamento in cui sono state trovate le dosi. I due arrestati, nonché altri loro familiari, sono già finiti diverse volte nel mirino dell’autorità giudiziaria. Per loro è scattato il trasferimento nel carcere di Poggioreale.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI