Cardito, parla il padre naturale dei 3 piccoli: “mia moglie non mi faceva parlare con loro”

Cardito, parla il padre naturale dei 3 piccoli: “mia moglie non mi faceva parlare con loro”

“Quella donna non è una madre – ha invece sottolineato una zia di Giuseppe e Noemi – teneva quel mostro solo per portarselo a letto. Lei lavorava, non ne avrebbe avuto bisogno”


CARDITO – Sulla tragica vicenda di Cardito, che ha portato alla morte di Giuseppe, ucciso dal patrigno, ha parlato per la prima volta Felice, il padre naturale dei tre bambini coinvolti nella tragica vicenda. “Come è potuto succedere? Non lo so neanche io, troppo dolore per parlare – si chiede, affranto, Felice, ai microfoni di Pomeriggio 5 – Quando chiamavo Valentina non mi faceva parlare nemmeno con loro, diceva che non facevo più parte della famiglia”.

Dalle interviste realizzate dall’inviata della trasmissione di Barbara D’Urso sono emerse ulteriori, sconfortanti verita. “Non sapevamo dove vivevano i figli di Felice e Valentina. Lui non poteva parlare con loro- dichiarano i familiari alla popolare trasmissione di Canale 5- Ha saputo dell’orrore, della morte di Giuseppe negli uffici del commissariato”.

Da quel momento in poi, Felice, il padre naturale dei fratellini massacrati di botte a Cardito dal nuovo compagno della madre, non si è dato pace ed anzi è stato colpito da malore per due volte nel giro di poche ore.

La sua ex moglie Valentina ha deciso di prendere armi e bagagli e portare i tre figli a vivere con il nuovo compagno, quello che, poi, si sarebbe trasformato in un mostro.

“Non sapevamo nulla- ha aggiunto Felice- di questo Tony, di Cardito. Sarebbe stata sufficiente una chiamata a noi, alla polizia, ai vicini, a chiunque per salvarli. Come può una madre lasciare maltrattare così i propri figli?”

“Quella donna non è una madre – ha invece sottolineato una zia di Giuseppe e Noemi – teneva quel mostro solo per portarselo a letto. Lei lavorava, non ne avrebbe avuto bisogno.”

CLICCA QUI PER IL SERVIZIO COMPLETO DI POMERIGGIO CINQUE