Cardito, vicini sconvolti: “Tony era un bravo ragazzo”

Cardito, vicini sconvolti: “Tony era un bravo ragazzo”

Diverse le dichiarazioni rilasciate dai vicini, increduli per quanto accaduto


cardito

CARDITO – Ancora sconvolta l’intera città di Cardito per quanto accaduto ieri sera: Giuseppe, un bambino di 7 anni, è stato ucciso da botte alla furia del compagno della madre, il 24enne Tony Sessoubti Badre. Diverse le testimonianze dei vicini, che conoscevano l’omicida e la sua attuale compagna, la 30enne Valentina Caso.

Come riporta un video di “Fanpage.it”, nessuno dei residenti si aspettava un epilogo simlie. “Noi siamo tutti quanti papà, siamo tutti genitori: le discussioni nascono in famiglia però i bambini non c’entrano perfettamente niente”, queste sono le parole rilasciate da un uomo sconvolto da quanto successo. “Questa famiglia non ha mai dato segni di squilibrio oppure qualche problema personale” replica un conoscente della coppia. “E’ un bravo ragazzo, non è cattivo, andava a lavorare al mattino e si arrangiava a fare il muratore per riuscire a tirare avanti con i bambini” aggiunge un altro dei presenti. Le dichiarazioni quindi lasciano comprendere che non ci fossero problemi preesistenti tra i conviventi e che la situazione apparisse piuttosto tranquilla agli occhi dei residenti.

Dolore per la sorte toccata al piccolo Giuseppe: “Questo bambino cosa ha fatto di male? Per me è una cosa ingiusta, che non si concepisce, ci stanno troppi bambini uccisi” afferma un’altra donna accorsa sul posto.

https://www.facebook.com/IlMeridianoNews/videos/536748866812724/

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK