Ladri in fuga causarono la morte del Vice Brigadiere Reali: 12 arresti tra i complici

Ladri in fuga causarono la morte del Vice Brigadiere Reali: 12 arresti tra i complici

L’operazione scaturisce, tra l’altro, anche dall’arresto in flagranza avvenuto il 6 novembre 2018 di tre degli odierni indagati


CASERTA – Ore contate per coloro che facevano parte della banda di topi d’appartamento la cui fuga è costata la vita, due mesi fa, al carabiniere Emanuele Reali. Dalle prime ore di oggi, In Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Caserta stanno dando esecuzione a numerose misure cautelari emesse dal GIP del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di una banda criminale dedita ai furti in abitazione.

L’operazione scaturisce, tra l’altro, anche dall’arresto in flagranza avvenuto il 6 novembre 2018 di tre degli odierni indagati, nel corso della quale perse la vita il Vice Brigadiere Emanuele Reali, che morì investito da un treno in corsa per inseguire dei malviventi.

Dodici gli arresti effettuati tra le province di Caserta e Napoli, ecco i nomi:

Salvatore Salvati 1974 carcere
Pasquale Reale 1986 carcere
Pasquale Attanasio 1994 carcere
Cristian Pengue 1998 carcere
Salvatore Esposito 1989 carcere
Salvatore Garofalo 1985 carcere
Anna Artuso 1988 arresti domiciliari
Tiziana Di Biasi 1974 arresti domiciliari
Patrizio Salvati 1971 arresti domiciliari
Rocco Tomaselli 1990 arresti domiciliari
Marco Scamardi 1991 arresti domiciliari
Pasquale Iorio 1989 arresti domiciliari

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI

LEGGI ANCHE:

Investito da treno in corsa: carabiniere muore mentre insegue un ladro